sabato 29 settembre 2007

Credi

Mi dicono alcuni amici: dovresti credere di più in te stesso. In me stesso? Ma santiddio, è in effetti l'unica cosa in cui credo.
Credo di avere le mani: eccole. Eccole qui, due.
Occhi: se non ci fossero, come potrei vedere le mani?
Piedi, gambe, addome, tutti al proprio posto.
E non devo far altro che produrre un suono con qualsiasi parte del corpo per confermare l'esistenza delle orecchie.
E così via. Più difficile è credere alla schiena. Ma devo supporre che ci sia, altrimenti la testa non starebbe su.

Nessun commento: