lunedì 1 ottobre 2007

Lezione di Geografia

- Sei un mio amico, vero Giacomo? - chiese Vincenzo.
- Sì - disse Giacomo, appioppandogli un ceffone. Vincenzo accusò il colpo, ma tornò immediatamente di buon umore.
- Qual'è la qualità che ti piace di più in me? - chiese.
- Sei un buon incassatore - concedette Giacomo.
- E il mio difetto più grande?
- A volte cerchi di schivare - disse Giacomo, partendo con un nuovo ceffone più forte del primo che Vincenzo schivò arcuandosi leggermente all'indietro.
- Schivato! - rise.
- Idiota - mugugnò Giacomo a denti stretti.
- E adesso cosa facciamo? - chiese Vincenzo.
- È il momento della tua lezione di geografia, scimpanzè d'un deficiente d'un analfabeta. Siediti al tavolo blu.
Giacomo prese l'atlante e lo aprì sul tavolo, pagina a caso, poi sedette di fronte al fratello minore che già scrutava la cartina fremendo d'impazienza.
- Cosa raffigura questa carta? - chiese Giacomo.
- Masse continentali circondate dal mare!
- No, cretino! Che posto, che continente è?
- L'Asia. E c'è anche un pochino d'Europa.
- Bravo. Che parte d'Europa?
- La penisola di Kola, la Russia, parte della penisola scandinava, eccetera.
- Qual'è la capitale dell'eccetera?
- Undsoweiter!
- E della penisola scandinava?
- Sono tre!
- Non è Sonotrè, idiota.
- Ma no, volevo dire che ci sono tre nazioni: Norvegia capitale Oslo, Svezia capitale Stoccolma e Finlandia capitale Helsinki.
- E bravo il nostro genietto.
- Grazie.
Giacomo partì con un manrovescio di potenza apocalittica, ma Vincenzo riuscì ad abbassare la testa in tempo.
- Idiota, idiota d'un minorato d'un babbuino mentecatto - mugugnò Giacomo a labbra serrate.
- Fammi qualche altra domanda - disse Vincenzo.
- La principale risorsa del Perù.
- Il guano.
- Ma sei scemo?
- No, è vero. La cacca dei pipistrelli.
- Sei tu un pipistrello. È il tuo cervello che è fatto di cacca. Dimmi la principale risorsa del Perù altrimenti ti strozzo con le tue stesse budelle.
- La pesca.
- E l'albicocca?
- Dell'Ecuador.
- Il nome del re del Perù.
- Ma il Perù non è una monarchia.
- Beh, e tu dimmelo lo stesso.
- Ludovico Almodòvar de la Gran Cucanha Alfonso Ramirez do Nascimiento detto Pelè!
- E bravo il nostro genietto. Adesso vieni qui che ho voglia di darti un sacco di pugni che mai ne presi tanti in vita tua.
- E poi facciamo storia?
- E poi facciamo storia.

Nessun commento: