martedì 9 ottobre 2007

SAAS

Buongiorno, sono della Società per l'Apprezzamento di August Strindberg, d'ora in avanti, per brevità, SAAS. Lei conosce le opere di Strindberg?

Senta, ma lo sa che ore sono?

No, che ore sono?

Le tre di notte.

L'ora migliore per apprezzare un'opera di Strindberg. C'è ancora tanta gente che pensa che la notte sia fatta per dormire, ma, parte grazie alle emittenti televisive che trasmettono pornografia nelle ore notturne, parte grazie alla nostra attività informativa, molti si sono ricreduti. Tanti. Lei non immagina quanti. Dica una cifra.

Sei.

Suvvia, un po' di più.

No, è l'ora alla quale dovrò alzarmi domani mattina per andare al lavoro.

Ah, ma lei lavora.

Perchè, lei come si guadagna da vivere?

Questo non la riguarda. In realtà il tema della nostra conversazione era l'opera di August Strindberg. Lei conosce?

No.

Chiaro, un subumano così...

Ma come si permette?

Stia zitto. Strindberg ha scritto numerosi drammi. Ne ho qui uno. Glielo posso leggere, se vuole.

Non voglio che mi legga niente! Voglio tornare a letto! E subumano sarà lei!

Non resista al vento della cultura. Lei ha diritto di sapere, e saprà!

Levi il piede dalla porta!

La mia forza fisica è soverchiante.

Urrrgggg....

Ecco fatto. Ora possiamo chiudere la porta. Mi aspetti pure in soggiorno, io intanto mi recherò in bagno a urinare.

.....

Ah, eccoci qua. Ora leggerò Spoeksonaten, naturalmente nella versione originale in lingua svedese.
Si rilassi, chiuda gli occhi e cerchi di vedere...

Nessun commento: